Palazzo Congedo

Adagiato lungo una via del centro storico, Palazzo Congedo rappresenta un elegante esempio di architettura civile di Galatina. Appartenuto nel 1700 alla famiglia Congedo, l’omonimo palazzo di Galatina si caratterizza per uno stile di gusto cinquecentesco che anima la struttura. Di grande importanza è l’atrio che, visibilmente rimaneggiato, è impreziosito da una particolare ringhiera Leggi tutto…

Palazzo Rovito

Antico fabbricato nobiliare a due livelli di cui uno al piano terreno e l’altro a piano primo, con interconnessa una piccola porzione a piano ammezzato. Copre una superficie di circa mq 625.000 (con uno sviluppo totale pari a circa mq. 1300). E’ ubicato in posizione dominante del centro edificato del Leggi tutto…

Palazzo arcivescovile

Il palazzo arcivescovile è stato costruito per la prima volta nel XV sec. dal grande Vescovo Geronimo Guidano, nel XVIII secolo fu ristrutturato nel 1700 da Emanuele Manieri.L’edificio è dotato di un elegante prospetto: un portale arcuato si eleva su di un basamento bugnato sormontato da una loggia. Sulla sua Leggi tutto…

Villa Fonte

Villa Fonte (già Muci) Del 1896 è dotata di un portico voltato che funge da tramite al modesto ingresso. Il portico si caratterizza per le semicolonne binate concluse da capitelli di ordine ionico. La frazione Cenate, del comune di Nardò, presenta sul suo territorio più di venti ville che sono state costruite Leggi tutto…

Villa De Benedittis

Villa De Benedittis (già Villa Cristina dei Personé) Realizzata tra il 1920-30 è una delle massime espressioni dello stile eclettico che caratterizza gran parte delle ville sorte all’inizio del’900. Il suo scenografico prospetto è una sintesi di elementi manieristi, decorazioni orientaleggianti in cui domina la linea curva come nelle due Leggi tutto…

Villa Venturi – Personé

Villa Venturi (già Personé) Stile manierista 1910. Scenografica scalinata d’accesso ; prospetto che si caratterizza per una trifora che, pur reinterpretando l’apertura ad arco (serliana), viene scandita verticalmente da 4 paraste dai capitelli eclettici. Fasce orizzontali emergenti nel basamento e paraste scanalate con capitello eclettico a fogliame che mettono in Leggi tutto…

Villa del Vescovo

Villa del Vescovo 1755-1838 Destinata ad essere sede estiva del Vescovo di Nardò. Lo stile di questa costruzione è neoclassico: timpani triangolari sulle finestre del piano superiore e cornicione a mensole che è un tipico motivo classico riproposto anche nei palazzi rinascimentali. Il vescovo Petruccelli, nel 1755, ne avviò i lavori, Leggi tutto…

Villa Caputo – Vaglio-Massa

Realizzata sul finire dell’800 si presenta più come un grande palazzo urbano che non come una villa di campagna. L’edificio (cui si accede attraverso un’imponente scalinata) dal colore rosso è interrotto simmetricamente dalle cornici in pietra leccese, da finestre e balconi sovrastati da timpani. Elementi dinamici vibranti di luce, le Leggi tutto…

Villa Saetta – De Michele 1892

Villa De Michele (già Saetta) 1892 Si caratterizza per un torrino centrale: un vistoso vano belvedere con apertura trifora. L’andamento del prospetto principale è concavo mentre quello secondario è convesso. La decorazione parietale è affidata a mattoncini bicolore disposti per fasce verticali. L’incorniciatura delle finestre è affidata a stilemi neogotici Leggi tutto…