Centro Storico Nardò

Pubblicato da Cortellenica il

Di Nardò, altra cittadina dalle forti influenze bizantine, ciò che stupisce al primo colpo d’occhio è il tripudio barocco soprattutto nella centrale Piazza Salandra, alternato alla cattedrale romano gotica, e all’imponenza di un castello del XVI secolo. La Biblioteca Comunale Achille Vergari ospita ventunomila volumi scientifici, filosofici e teologici.

Il centro storico di Nardò ha il suo fulcro nella barocca piazza Salandra caratterizzata da monumenti civili e religiosi di imponente bellezza, sorti fra il XVI ed il XVIII secolo. Qui si affacciano il Sedile con la statua di San Gregorio Armeno, il Palazzo di Città, ricostruito in forme rococò dopo il terremoto e, ancora, la settecentesca Chiesa di San Trifone, realizzata in onore del  martire che liberò le campagne neretine da un’invasione di bruchi. Al centro della piazza svetta la Guglia dell’Immacolata con i suoi 19 m d’altezza, eretta nel 1769 come ringraziamento per lo scampato pericolo del terremoto. Sulla colonna, campeggiano le statue in pietra leccese di San Giuseppe, Sant’Anna, San Gioacchino e San Domenico che incorniciano l’Immacolata.

Cortellenica:
Categorie: CENTRI STORICI

0 commenti

Lascia un commento