Otranto

Le Bellezze di Otranto

Otranto, il punto più ad est dello stivale, un gioiello del Salento, un ponte fra Occidente ed Oriente, un territorio pieno di spiagge caraibiche, un luogo ricco di storia, arte, cultura. Otranto è tutto questo e anche di più.

Un comune di 5.600 abitanti che d’ estate vede moltiplicata la sua popolazione per la bellezza dei posti, per l’unicità del mare e per l’importanza che ricopre all’interno del turismo salentino.

Il nome deriva dalla parola Hydruntum, che indica un piccolo fiume che attraversa la valle d’Idro; anche se alcuni studiosi ritengono che invece possa derivare dal nome con cui si indicava un’altura che sorgeva vicino alla zona del porto, chiamata Odronto. Del territorio comunale fanno parte anche numerose frazioni, alcune delle quali sono anch’esse delle richieste mete turistiche; come Porto BadiscoFontanelleSerra AliminiFrassanitoConca Specchiulla.

Tra i più importanti luoghi da visitare a Otranto abbiamo la Cattedrale, il Castello Aragonese, la Torre Alfonsina con le Mura Antiche, la Cava di Bauxite e il Centro Storico; luoghi da ammirare in tutta la loro bellezza.

Salta subito all’occhio come Otranto sia una città fortificata, la posizione geografica ha infatti da sempre rappresentato un’arma a doppio taglio; un’opportunità ma anche una minaccia per la città, spesso è stata teatro di invasioni e conflitti mirati all’occupazione della zona; che per molto tempo ha rappresentato il centro commerciale del Salento.

Una delle principali attrattive della città dei martiri sono il mare e gli splendidi scenari naturali; muovendosi quindi lungo la litoranea, nel giro di pochissimi chilometri, troviamo siti balneari contraddistinti da ambientazioni da favola; come la Baia dei Turchi o i Laghi Alimini.